ANCORA PROPOSTE PER UNA CITTA’ SOSTENIBILE DAL PUNTO DI VISTA AMBIENTALE ED ECONOMICO

04.07.14_-_interpellanza_avviso_reg._acque_piovane

PRESENTATE
DUE INTERPELLANZE URGENTI FINALIZZATE A SOLLECITARE LA CANDIDATURA DEL COMUNE
DI ALTAMURA AI FONDI MESSI A DISPOSIZIONE PER INTERVENTI DI RACCOLTA DELLE
ACQUE PIOVANE E DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI COMUNALI.

 

La settimana scorsa abbiamo presentato due interpellanze
urgenti
su temi molto attuali e su cui, in questi anni, numerose sono state le
nostre iniziative (interpellanze, proposte deliberative, emendamenti alle
manovre di bilancio, ecc.).

Dopo averlo già fatto durante alcuni nostri interventi nelle ultime sedute del
consiglio dedicate al rendiconto 2013, con le due interpellanze torniamo a
sollecitare sindaco e giunta comunale ad adottare i necessari atti e
provvedimenti che consentano al Comune di candidarsi, con sue progettualità, a
due distinti avvisi pubblici
che mettono a disposizione dei comuni cospicui
finanziamenti.

Il primo avviso è della Regione Puglia che ha stanziato € 5.130.096,43 per il
finanziamento, in favore dei Comuni, di interventi sulla rete di raccolta delle
acque piovane relative alle zone urbane classificate A e B dal piano
urbanistico
. Nell’interpellanza [clicca qui
per leggere il testo integrale
], abbiamo segnalato questa importante
opportunità che potrebbe consentire di realizzare, con fondi regionali, un
sistema di raccolta delle acque piovane in alcuni degli assi viari cittadini in
cui si avvertono, con maggiore intensità, le difficoltà causate dalle piogge
(ad esempio, via Golgota, via Cassano, via Santeramo, via Pietro Colletta,
viale Regina Margherita, via Madonna della Croce, ecc.) o anche solo di puntale
al miglioramento/completamento di quello già esistente a servizio di corso
Federico II di Svevia.

Con la seconda interpellanza [da qui il testo integrale]
abbiamo segnalato, cogliendo anche gli spunti provenienti da alcuni cittadini e
professionisti altamurani, un altro avviso pubblico, di iniziativa del POI
Energia
[leggi qui], che prevede la concessione di contributi a fondo
perduto
(le risorse complessivamente disponibili sono pari a 15 milioni di
euro) per progetti di efficientamento energetico e/o di realizzazione di
impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili riguardanti edifici di
proprietà dei comuni
rientranti nelle regioni convergenza (Calabria, Campania,
Puglia, Sicilia).

Per entrambi gli avvisi sono molto stretti i tempi di presentazione delle
candidature
, per cui abbiamo sollecitato l’amministrazione comunale ad
attivarsi rapidamente nella predisposizione delle candidature.

Con quest’ultima iniziativa, prosegue il nostro impegno su questi temi.
Speriamo di non incontrare anche questa volta, come quasi sempre è avvenuto in
questi anni, il solito muro di indifferenza, apatia e immobilismo da parte
dell’amministrazione Stacca.

Certi della necessità di tali interventi, proviamo ancora una volta, confidando
nell’attenzione dei mezzi di informazione, a sollecitare l’amministrazione a
non perdere queste importanti opportunità di sviluppo, di lavoro e di
attenzione all’ambiente
.

Altamura, 11 luglio 2014

ENZO
COLONNA                 
ROSA MELODIA
                 
RAFFAELE RELLA