PARZIALE RECUPERO DEL MONASTERO DEL SOCCORSO: NECESSARIE CORREZIONI AL BANDO DEL GAL TERRE DI MURGIA

I concorsi di idee (e di progettazione) sono uno
straordinario strumento in cui ho sempre creduto e che ho sempre sollecitato. A
livello comunale, dopo tantissimi anni e sollecitazioni andate a vuoto, ne
vedremo finalmente uno (almeno questi sono gli impegni assunti con la regione):
un concorso per la progettazione della nuova piazza Matteotti previsto dal PISU
(piano di sviluppo urbano) finanziato dalla regione e dal comune nell’ambito di
rigenerazione "centro storico". Di recente, un concorso di idee è
stato bandito dal Gal per il recupero di una parte del complesso dell’ex
Monastero del Soccorso [leggi qui]; sull’assenza di una benché minima forma di programmazione nell’impiego di cospisccue risorse pubbliche, ho già avuto modo di fare alcune considerazioni tempo addietro [v. SI INVENTANO UN ALTRO INFOPOINT. SPERPERI E BUGIE.]

Questi concorsi sono uno strumento che consente soprattutto
ai giovani professionisti di farsi conoscere, di maturare esperienze
curriculari importanti e anche di sperare in un’occasione di lavoro. Proprio
perché viene coinvolta una materia delicatissima (le energie, le speranze, il
lavoro, le capacità dei più giovani) è però fondamentale che il ricorso ad un
concorso di idee o di progettazione sia guidato da grandissima attenzione, in
particolare: 1) prevedendo strumenti, criteri e commissioni di valutazione che
assicurino massima trasparenza e imparzialità; 2) evitando di impegnare i
partecipanti in elaborazioni costose e defatiganti se non sono utili ai fini
del concorso stesso; 3) assicurando ai lavori di tutti i partecipanti la giusta
visibilità attraverso un’esposizione degli elaborati progettuali e/o la loro
pubblicazione in un volume.

Per queste considerazioni, spero davvero che gli amministratori
del Gal Terre di Murgia vogliano far tesoro dei suggerimenti avanzati dall’Ordine degli architetti
della provincia di Bari [clicca qui per leggere integralmente la nota degli architetti], grazie al puntuale e attento lavoro del referente territoriale arch. Nunzio Perrucci, componente del consiglio direttivo provinciale.

Altamura, 27 gennaio 2014

ENZO
COLONNA

logo-ariafresca.jpg

    MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA
    Sito internet: www.altamura2001.com