IMPEGNATI CONTRO L’IMPRESSIONANTE AUMENTO DELLE TASSE COMUNALI. IMPEGNATI CONTRO IL DECLINO.

logo-ariafresca.jpg

IMPEGNATI A PROPORRE L’ALTERNATIVA AL DECLINO

Ieri e oggi, due sedute di consiglio comunale sono dedicate
ai provvedimenti relativi alla fissazione delle aliquote delle imposte di
competenza comunale (Imu e addizionale Irpef).
Ricordiamo che le proposte
deliberative sono state depositate dall’amministrazione comunale addirittura a
fine maggio scorso e mai discusse sinora in consiglio
. All’epoca, abbiamo
immediatamente lanciato l’allarme e diffuso i dati a nostra disposizione con un
volantone (realizzato con il solito, infaticabile e oneroso impegno, spesso
misconosciuto e vituperato, del gruppo che si riconosce nel Movimento Aria
Fresca); sempre in quell’occasione, ribadimmo alcune nostre proposte
finalizzate alla riduzione di costi e sperperi del Palazzo (leggi qui).

Per far fronte ai tagli nei trasferimenti statali,
l’amministrazione comunale in carica ha pensato bene
– senza sforzarsi troppo,
senza fatica e senza fantasia – di aggravare ulteriormente il carico fiscale
sulle spalle di famiglie, imprese e professionisti. Le due proposte
deliberative
sottoposte al consiglio comunale (n. 39 del 24 maggio e n. 40 del
25 maggio) prevedono di portare l’aliquota IMU per tutti gli immobili diversi
dalla prima casa al 9,9 per mille (ben oltre la misura base del 7,6) e di
incrementare in modo insensato l’addizionale comunale Irpef, che passa
dall’attuale 0,35% al massimo previsto dalla legge: lo 0,80%
.

Siamo al lavoro, con il nostro consigliere Enzo Colonna (che
le presenterà in aula consiliare), per predisporre una griglia di proposte,
molto concrete e fattibili, che consentono di assicurare la disponibilità di
una somma pari a quasi tre milioni e mezzo di euro, sufficiente a contenere
drasticamente l’aumento
, rispetto a quella base definita dal governo (7,6 per
mille) dell’aliquota IMU sugli immobili diversi dalla prima abitazione
(opifici, uffici, immobili destinati al commercio), portando tale aliquota a
non più dell’8,5 per mille (anziché la proposta 9,9), nonché a lasciare
immutata l’addizionale comunale IRPEF
(0,35%, anziché la proposta misura dello
0,80%) e il  costo del ticket mensa scolastica che la maggioranza al potere cittadino intende aumentare del 50% (da due a tre euro).

Noi vogliamo ricostruire la nostra Città, crediamo in una
corretta gestione dei Beni Comuni e nelle possibilità di rilancio culturale,
morale ed economico della nostra Terra. C’è solo bisogno di una politica giusta
e pulita. Una nuova stagione, con nuovi amministratori e politici, capaci,
coraggiosi e responsabili.

Guardiamo avanti per costruire il nostro futuro. Con impegno
e speranza
.

Altamura, 7 ottobre 2012

logo-ariafresca.jpg

    MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA

   Sede: Claustro Michele Giannelli n. 81 (a ridosso di Piazza Municipio, al primo piano). Sito internet:www.altamura2001.com