AL VIA BANDO PER LA RIQUALIFICAZIONE DI ZONE DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA. LA NOSTRA PROPOSTA.

logo-ariafresca.jpg

CANDIDARE UN
PROGETTO CHE INTERESSI VIA CARPENTINO/VIALE TRAIANO E NE RISOLVA LE CRITICITÀ
UNA VOLTA PER TUTTE.

Nelle scorse
settimane [leggi
qui
], la Regione Puglia ha presentato il nuovo Bando per il finanziamento
di opere di urbanizzazione primaria e secondaria
nell’ambito di insediamenti di
edilizia residenziale pubblica. Il programma consentirà ai Comuni pugliesi di
realizzare opere pubbliche capaci di migliorare la qualità della vita degli
abitanti nelle aree destinate ad edilizia residenziale pubblica
, spesso
caratterizzate da carenza di infrastrutture e servizi e da conseguenti
condizioni di disagio degli abitanti e tendenza all’aumento del degrado urbano.

Il Bando è
stato pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Puglia del 28 agosto
2012 [clicca
qui per il testo
]. Il termine per la presentazione delle domande, da parte
dei Comuni, dirette a conseguire il finanziamento regionale (nella misura
massina di 400mila euro) è di 60 giorni e decorre da oggi, dalla data di
pubblicazione del bando.

I fondi a
disposizione per il programma ammontano a € 26.244.289,52 e sono previste
premialità aggiuntive sia per l’immediata cantierabilità del progetto e sia
qualora la quota di cofinanziamento comunale sia superiore al minimo
obbligatorio del 20%. In particolare, ulteriori premialità saranno destinate ai
progetti che prevederanno interventi volti a favorire l’efficienza energetica,
la creazione di reti pedonali/ciclabili, la socialità, l’uso di tecniche
costruttive a basso impatto ambientale.

Da parte nostra
avanziamo immediatamente una proposta [come già ha fatto in una delle ultime
e "incredibili" sedute consiliari agostane (leggi qui) il nostro consigliere Enzo Colonna con un suo
intervento in aula
]: candidare un progetto comunale che permetta di
riqualificare l’edilizia residenziale pubblica compresa nella maglia urbana che
va da Piazza Moro a Via Carpentino e Viale Traiano
. Un progetto nel quale coinvolgere
in maniera attiva i cittadini residenti nel quartiere e mettere al lavoro i
professionisti della Città, in particolare i più giovani
, ascoltando le loro
proposte e traducendole in un elaborato in grado di rispondere al meglio ai
requisiti del bando e risolvere una volta per tutte i problemi del quartiere. Pensiamo,
ad esempio, ad un intervento che renda finalmente efficiente la rete e gli
impianti fognari delle palazzine di edilizia pubblica lì ubicate, a un sistema
di convogliamento e raccolta delle acque meteoriche, al rifacimento di aiuole e
spazi verdi, alla creazione di aree da gioco attrezzate, all’efficientamento
energetico dei palazzi, all’installazione di servizi pubblici di quartiere in
cui si possa favorire lo scambio di esperienze tra giovani e anziani
(ad es.,
laboratori per l’uso di pc e internet).

Speriamo che, a
differenza da quanto spesso accaduto in passato, l’amministrazione comunale non
faccia cadere nel vuoto le interessanti opportunità offerte dal bando
e voglia
realmente coinvolgere le migliori forze della Città nel progetto.

Come ripetiamo
da tempo, c’è profondo bisogno di una politica giusta e pulita, che guardi
avanti per costruire il nostro futuro con impegno e speranza. Il tempo degli
scaldapoltrone, dei giochetti di potere, dei cambi di casacca, dei consigli
comunali disertati e delle discussioni rinviate a cui abbiamo assistito negli
ultimi otto mesi, speriamo rimanga solo una triste parentesi.

È ora di
rimboccarsi le maniche e lavorare per il bene della Città.

Altamura, 28 agosto 2012

logo-ariafresca.jpg

    MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA

   Sede: Claustro Michele Giannelli n. 81 (a ridosso di Piazza Municipio, al primo piano). Sito internet:www.altamura2001.com