VERGOGNA! NESSUN ENTE LOCALE SI COSTITUISCE PARTE CIVILE NEL PROCESSO ”MURGIA AVVELENATA”

logo-ariafresca.jpg

Comune di Altamura, Provincia di Bari e Regione Puglia: tutti e tre
snobbano il processo. Svanisce la possibilità di tutelare i cittadini altamurani.

Ingiustizia è fatta. Lo schiaffo in faccia ai cittadini
altamurani è dolorosissimo. Oggi si è tenuta la prima udienza del processo
“Murgia Avvelenata”
(la seconda è stata fissata al 21 febbraio) e il Comune di
Altamura non si è costituito parte civile. Nessuna costituzione nemmeno dalla
Provincia di Bari e nemmeno dalla Regione Puglia
. In sintesi, nessuno degli
enti locali di riferimento ha deciso di far valere i diritti dei cittadini
altamurani.


Particolarmente sconcertante la mancata costituzione di
parte civile del Comune di Altamura
, il cui territorio è stato quello più
direttamente colpito dallo sversamento di rifiuti e fanghi [nonostante la
sollecitazione di tutti i consiglieri di opposizione di centrosinistra (
leggi qui) e gli appelli di associazioni e movimenti
culturali cittadini (
leggi qui)]. Dopo aver impegnato risorse pubbliche in pareri
legali e contenziosi (pure vinti!), dopo aver subito il danno (di immagine ed
economico) maggiore, l’amministrazione comunale si ritira come se nulla fosse,
come se la questione non riguardasse Altamura. Eppure si tratta della stessa
amministrazione così sollecita nello spendere risorse in avvocati quando si
tratta di allungare il contratto di alcuni dirigenti o di tutelare l’immagine
del primo cittadino
[
leggi qui].


Una vergogna. Eppure non solo si erano costituiti per tempo
parte civile il Comune di Modugno, Legambiente, Codacons e proprietari di aree
vicine
a quelle interessate allo spargimento [
leggi qui la nostra
segnalazione del 26 settembre 2011
], ma oggi, in udienza, ne hanno fatto
richiesta anche l’Ente Parco Nazionale dell’Alta Murgia, il Ministero
dell’Ambiente e il Comune di Gravina
(il cui territorio è stato pure
interessato dallo spargimento di rifiuti tossici e fanghi; sarà un caso che
l’amministrazione gravinese è retta da un commissario prefettizio?).


Quindi si poteva, quindi si doveva agire per la costituzione
di parte civile e la difesa dei diritti del territorio.


Per il territorio altamurano, purtroppo, è l’ennesima
occasione persa, l’ennesimo schiaffo da parte di rappresentanti politici di
scarso livello, corta memoria e visibili solo sotto elezioni
.

Altamura, 18 gennaio 2012

logo-ariafresca.jpg

MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA

Sede: Claustro Michele Giannelli n. 81 (a ridosso di Piazza Municipio, al primo piano). Sito internet: www.altamura2001.com