BILANCIO COMUNALE: L’AMMINISTRAZIONE NON ACCOGLIE LE NOSTRE PROPOSTE SU TARSU E CAMPO CAGNAZZI.

BOCCIATE LE NOSTRE PROPOSTE VOLTE A RIDURRE L’AUMENTO DELLA
TARSU E A RECUPERARE IL CAMPO CAGNAZZI. RECEPITA SOLO LA NOSTRA RACCOMANDAZIONE FINALIZZATA A GARANTIRE
LA MOBILITÀ IN CITTÀ DEI CITTADINI DIVERSAMENTE ABILI.


Ancora una
volta ci siamo imbattuti nel muro che l’amministrazione comunale oppone ad ogni
forma di ragionevole proposta volta a migliorare il Bene Comune e la vita dei
cittadini. Nel corso del consiglio comunale di giovedì 23 giugno, tramite il
nostro consigliere comunale Enzo Colonna, abbiamo proposto un emendamento alla
manovra di bilancio per l’anno in corso presentata dall’amministrazione
comunale e un emendamento e una raccomandazione volta a incidere sulla
programmazione triennale delle opere pubbliche [
clicca qui per leggere i testi integrali]. Nello specifico, queste le
proposte che abbiamo presentato (condivise anche dai consiglieri Rosa Melodia e
Lello Rella):

23.06.11_-_emendamento_bilancio_tarsu.png

 

  • specifici
    correttivi di spesa
    (taglio di alcune spese superflue o non indispensabili e incremento del recupero dell’evasione fiscale) volti
    a ridurre drasticamente l’aumento della tassa sui rifiuti (TARSU) voluto
    dall’amministrazione Stacca, passando dall’incremento deliberato per quest’anno
    del 25% ad uno meno devastante del 5%
    , così da impattare il meno possibile
    sulle tasche dei cittadini in un momento di difficoltà economica e lavorativa;
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

  • la richiesta di
    impegnare 200mila euro
    (da recuperare dall’entrate previste per i contributi di
    urbanizzazione versati per le nuove costruzioni) per urgenti lavori di riqualificazione
    del Campo sportivo Cagnazzi e delle aree annesse
    ;
  • la raccomandazione
    volta ad impegnare l’amministrazione comunale ad assicurare la massima e
    rigorosa attenzione nella fase di progettazione e in quella di realizzazione di
    opere pubbliche al fine di tutelare e garantire il diritto dei cittadini
    diversamente abili o con difficoltà motorie ad un’autonoma e piena mobilità in
    Città
    .


Messi ai voti i
due emendamenti, la maggioranza al potere ha deciso di bocciare sia la
riduzione dell’aumento della tassa sui rifiuti
(che arriverà dunque ad un
aumento del 94% durante gli anni dell’amministrazione Stacca, leggi qui), che lo
stanziamento di fondi per la riqualificazione del Campo Cagnazzi.
A favore
degli emendamenti hanno votato solo i consiglieri di minoranza. Nel primo caso
ci è stato risposto che non è possibile ridurre un bel nulla e nel secondo che il
sindaco e i suoi hanno altro a cui pensare e che per il Cagnazzi si procederà
successivamente con una variazione del bilancio ora approvato. Accolta solo la
raccomandazione
(che purtroppo non ha un effetto vincolante) sulla tutela del
diritto alla mobilità delle persone diversamente abili
.


Questa è
l’attenzione per le necessità dei cittadini che gli amministratori dimostrano:
zitti, pagate e aspettate tempi migliori per il Campo Cagnazzi
[qui la nostra petizione
volta a salvaguardare la storica struttura sportiva
].


Altamura, 24 giugno 2011

logo-ariafresca.jpg

    MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA

   Sede: Claustro Michele Giannelli n. 81 (a ridosso di Piazza Municipio, al primo piano). Sito internet: www.altamura2001.com