UN INDECENTE SPETTACOLO ALL’OMBRA DEL PIRP

pirp_-_planimetria_con_volumi.jpg

pirp_-_planimetria_con_volumi.jpg

Stiamo assistendo ad un indecente spettacolo dietro lo
schermo della riqualificazione di una periferia cittadina (PIRP di Via Selva,
su cui rinviamo alle nostre precedenti prese di posizione: clicca qui):
consigli comunali senza maggioranza in aula, pezzi interi della maggioranza che
fanno saltare consigli e al successivo rientrano in buon ordine senza una
plausibile motivazione, altri pezzi che insorgono all’ultimo minuto, mesi senza
che né il sindaco, né alcuno dell’amministrazione e della maggioranza abbiano
mosso un dito ed ora rincorrono le ultime ore (convocato un consiglio urgente
per lunedì 17) rispetto ad un termine prossimo (pare il 19.01) fissato dalla
Regione per la sottoscrizione della Convenzione tra il Comune e le Imprese
attuatrici, voci di imprese che escono e soprattutto entrano in questa partita
urbanistica. Per non parlare della assenza di copertura finanziaria al
provvedimento in questione, cioè l’indisponibilità delle risorse finanziarie
comunali (se non quelle che, scrivono, si recupereranno dalla vendita di beni
del patrimonio comunale, quindi sfacciatamente ipotetiche, incerte e
futuribili) necessarie per la realizzazione di una serie di opere pubbliche di compentenza
comunale (strade, pubblica illuminazione, una scuola nel quartiere
Trentacapilli… per un totale di circa 6.300.000 euro).
Francamente e sinteticamente, questi signori non finiscono di sorprenderci: ci
sconcerta la sostanza e la totale assenza di pudore nell’assumere, anche
platealmente, posizioni palesemente contraddittorie e immotivate. E ciò rende
tutto incomprensibile e torbido.
Eppure siamo dinanzi ad una maggioranza numericamente stratosferica, senza
precedenti. Con i nuovi ingressi (leggi
qui
), è a quota 24 consiglieri su 31.
Quindi non è una questione di numeri, ma di decenza.

 

P.S.: per quanto ci riguarda, abbiamo presa alcuni
emendamenti. Sono finalizzati essenzialmente:

  • – ad istituire una commissione consiliare speciale (però
    senza oneri aggiunti per la collettività, vale a dire senza gettoni o rimborsi
    ai consiglieri per la partecipazione) che segua tutte le fasi di attuazione del
    programma di interventi con l’obiettivo di verificare il rispetto dei termini e
    degli impegni presi dall’amministrazione e dalle imprese, di promuovere il
    coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini interessati e di creare
    momenti di confronto tra cittadini e imprese attuatrici del Pirp.
  • – ad avere, nella convenzione, maggiori garanzie per
    la piena attuazione del programma che prevede la realizzazione di una serie di
    opere pubbliche nei quartieri via Selva e Pompei, nonché Trentacapilli-Lama di
    Cervo.

 

Altamura, 15 gennaio 2011

logo-ariafresca.jpg

    MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA
   Sede: Vico Mercadante (di fronte Chiesa S. Nicola). Sito internet: www.altamura2001.com