SOLO, SULL’ISOLA FELICE

Il sindaco dice che da Marzo 2010 lo scenario è drasticamente cambiato
(leggi
qui
). Sino ad allora dunque, per il primo cittadino, Altamura
era un’isola felice. Dopo non più.

Ma diavolo… parla lui e subito dopo iniziano a sparare: c’è proprio da stare attenti alle sue esternazioni!

Un cambio di rotta che lascia perplessi.

Nell’intervista
(clicca qui)
di marzo 2010, opportunamente segnalata dal
MeetUp Il Grillaio, il sindaco riprendeva un concetto [quello dell’isola
felice: su cui rinviamo ad una nostra nota degli inizi di agosto (clicca qui) ] a lui molto caro [clicca
qui per un’altra intervista sempre per il periodico Free risalente al
2008
]. Ma nel suo ultimo comunicato – con il quale torna a
polemizzare, in maniera del tutto sterile ed infantile – il sindaco
Stacca esprime due nuovi concetti veramente inquietanti [leggi
qui, integralmente, il comunicato
]:

  • legalità e sicurezza sono compiti esclusivi di magistrati e forze dell’ordine!
  • una città può dirsi "tranquilla" (un’isola felice, appunto) almeno fino a quando non inizia a scorrere sangue per le strade!

Alla luce di queste novità, ci chiediamo:

  • come dovrebbe interpretare la città queste esternazioni?
  • perché, pur occupando un punto d’osservazione privilegiato, non si è accorto prima di quanto stava accadendo, (come pure qualcuno prima aveva avvertito), chiudendo invece gli occhi in tutti questi anni, ben prima del duplice omicidio del 27 marzo 2010?

Potremmo pensare che l’isola felice in realtà vivesse solo una temporanea “pax criminale”?

Vogliamo
dimenticare
, tutti assieme appassionatamente, le pistolettate
all’indirizzo dell’abitazione di un dirigente comunale? Le misteriose
scomparse di cittadini altamurani, casi di sospetta "lupara bianca"? Le
aggressioni e le azioni intimidatorie ai danni di giornalisti? Le
denunce di qualche imprenditore vittima di usura ed estorsioni? La
circostanza che un imprenditore altamurano, per le sue denunce, è
sottoposto al programma di protezione da parte del Ministero?

Vogliamo
dimenticare
che alcune delicatissime indagini condotte dai magistrati
della DDA sono partite ed investono in pieno la Città di Altamura?

Attendiamo risposte sensate. O – è preferibile – si prenda la strada del silenzio, sicuramente più dignitoso.

Altamura, 8 settembre 2010

logo-ariafresca.jpg

    MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA
   Sede: Vico Mercadante (di fronte Chiesa S.
Nicola). Sito internet: www.altamura2001.com