PATTO CITTÁ-CAMPAGNA: TRASFORMIAMO LE PERIFERIE E LE AREE DEGRADATE IN BOSCHI

bosco.png





IL MOVIMENTO ARIA FRESCA SEGNALA ALL’AMMINISTRAZIONE UN
BANDO REGIONALE CHE AVREBBE GRANDE IMPATTO SULLA VIVIBILITÀ URBANA 

bosco.png

La
Regione Puglia ha reso noto ieri la proroga dei termini (sino al 15 settembre) di un bando, denominato “Patto
Città-Campagna”, che mette a disposizione venti milioni di euro per dotare i
comuni di “boschi urbani”
che prenderanno il posto di aree urbane di fatto non
utilizzate [clicca qui per leggere il bando].

Si tratta di una bella opportunità di finanziamento,
proveniente da fondi europei, destinata alle pubbliche amministrazioni che potranno
così riconvertire aree sostanzialmente non utilizzate per farne dei veri e
propri polmoni verdi
contribuendo in questo modo al risanamento urbano,
ambientale e paesaggistico delle città ed anche allo sviluppo di funzioni
ricreative, sportive e del tempo libero.

Il bando finanzia il 100% del costo degli interventi per
convertire in boschi le periferie urbane, le aree extraurbane degradate (ad
esempio cave abbandonate) e gli ambiti “periurbani”
, ossia quelle aree poste ai
margini della città o fra edifici e infrastrutture, spesso abbandonate o prive
di funzione sia rurale che urbana (come aree industriali dismesse o aree non
agricole).

Si pensi a cosa potrebbe significare per Altamura e per la
qualità della vita dei cittadini riuscire a recuperare a verde le aree e le
cave abbandonate tra via Cassano e via Santeramo, la grande area destinata dal
piano regolatore a parco urbano tra via Manzoni e via Matera o ancora le aree
incolte ed abbandonate in zona Carpentino o l’area dell’ex cava a Monte
Calvario, quelle in contrada Pacciarella, le zone degradate che fanno da cintura
all’area artigianale di via Gravina o della contrada Grotta Formica
(zona
stazione).

C’è solo da scegliere ed attivarsi rapidamente. Un
lungimirante e intelligente intervento di rimboschimento a protezione delle
aree urbane riuscirebbe a svolgere una importante funzione di recupero
ambientale, di barriera per l’abbattimento di rumori e polveri e di difesa
dagli inquinanti.

I progetti da candidare devono essere presentati entro il
prossimo 15 settembre
. Considerando il periodo estivo, il tempo a disposizione
dell’amministrazione comunale per elaborare una proposta efficace non è molto. Chiediamo
pertanto con forza agli amministratori di dedicarsi con attenzione e impegno
alle possibilità offerte dal bando. Per questo avranno tutto il nostro
sostegno
.

Siamo fiduciosi che in questo caso, a differenza di quanto
accaduto in passato per l’istituzione delle zone franche urbane, delle reti
commerciali o la costruzione di percorsi ciclabili, i nostri amministratori
possano rendersi conto dell’importanza dell’opportunità a disposizione,
traducendola in qualcosa di positivo per la Città.

 

Altamura 23 luglio 2010

logo-ariafresca.jpg

    MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA
   Sede: Vico Mercadante (di fronte Chiesa S.
Nicola). Sito internet: www.altamura2001.com