LE INCREDIBILI E DOCUMENTATE BUGIE SULL’ANTENNA DI VIA MANZONI. IL SINDACO NON ARROSSISCE?

20091230-antenna.jpg

LE BUGIE IN SERIE AI CITTADINI

  [clicca qui per visionare e scaricare il testo di questo documento in formato .pdf]

BUGIA n. 1: HANNO FATTO TUTTO IL DIRIGENTE E GLI UFFICI COMUNALI!

«A seguito delle sentenze che hanno condannato il Comune di Altamura al rilascio del permesso per l’installazione di un’antenna, nonché alle spese legali nel giudizio ed eventuali danni insorti ed insorgenti, gli uffici comunali sono pervenuti ad un accordo con la società Vodafone per una delocalizzazione dell’antenna di via Monti posizionandola in via Manzoni, in prossimità del palazzetto dello sport al fine di posizionarla il più lontano possibile dalla scuola elementare San Giovanni Bosco visto il sito in cui era inizialmente prevista».

[comunicato stampa diffuso dal Sindaco il 23.12.2009: clicca qui]

 

BUGIA n. 2: L’AMMINISTRAZIONE NON HA COLPE, NON SAPEVA NULLA!

«Il dirigente ha agito nella piena legittimità degli atti ma la volontà politica spesso diverge da queste considerazioni. L’amministrazione non ha responsabilità. L’iter per l’installazione di altre antenne in futuro lo seguirò io direttamente. … Non sapevamo nulla, come facevamo ad avvisare i cittadini?»

[dichiarazione del Sindaco riportata da un articolo della Gazzetta del Mezzogiorno del 3.01.2010: clicca qui]

  

LA VERITÀ DAGLI ATTI UFFICIALI

 

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA RAGGIUNTO L’INTESA CON LA VODAFONE QUASI UN ANNO FA’!

«Ritenuto, alla luce degli accordi intercorsi tra l’Amministrazione comunale e la Vodafone Omnitel, di dover aderire alla richiesta della società di telefonia di concedere in uso a favore della stessa, al fine di installare una stazione radio base, porzione dell’area di proprietà comunale, ubicata nel parcheggio del Palazzetto dello Sport di via Manzoni, corrispondente all’aiuola centrale antistante il parcogiochi».

[così è scritto nella determinazione dirigenziale n. 697 del 19 maggio 2009 con cui si è dato il via libera all’impianto ripetitore in via Manzoni, a ridosso del parco giochi e di due scuole: clicca qui]

Insomma, l’amministrazione comunale ed il sindaco sapevano tutto. Anzi, non solo sapevano, ma sono stati loro a raggiungere l’accordo che ha consentito alla Vodafone di sistemare il ripetitore in via Manzoni, all’ingresso del parco giochi.

Ora dicono di condividere la protesta dei cittadini, di voler difendere i loro interessi [v. 1’01" del servizio del TG di AntennaSud: clicca qui]. Prima hanno fatto la frittata ed ora cercano di scaricare su altri le proprie responsabilità, alimentando un contenzioso che ha visto sinora il Comune sempre perdere.Questi signori, questi amministratori, giocano con i soldi pubblici e non tutelano l’interesse dei cittadini.

Altamura, 7 gennaio 2010
MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA
Sede: Vico Mercadante (di fronte Chiesa S. Nicola). Sito internet: www.altamura2001.com
  
*
SULL’ARGOMENTO, SEMPRE DEL MOVIMENTO ARIA FRESCA LEGGI SU QUESTO SITO ANCHE: NO ALL’ANTENNA DI VIA MANZONI, A RIDOSSO DI PARCO GIOCHI E SCUOLE! [CLICCA QUI]

 

 *  

Infine, quasi un pezzo di archelogia, ma che sembra scritto per l’attualità.
Ecco cosa proponevamo sin dal 2005 e tornammo a richiedere quando esplose il caso dell’antenna di via Monti (da cui è derivato il pasticcio del ripetitore di via Manzoni). Come ci è capito il più delle volte, fummo derisi ed ignorati dal sindaco Stacca e dalla sua maggioranza.
Lo riproponiamo ora perché è un ulteriore segno (conferma) del nostro modo di fare politica: impegno, costanza, continuità delle esperienze, storia, coerenza.
Allora come oggi, senza demagogia, senza strumentalità, senza opportunismo, continuiamo a ripetere: STOP ALL’ELETTROSMOG! FISSIAMO LE REGOLE.
Lasciamo ad altri il cinismo, l’ipocrisia, l’opportunismo.
Leggi: STOP ALL’ELETTROSMOG! FISSIAMO LE REGOLE (clicca qui)