ACCOLTA LA SOLLECITAZIONE DI ARIA FRESCA A MIGLIORARE IL SERVIZIO DI RACCOLTA RIFIUTI E RISPARMIARE

Il Comune si candida ai fondi regionali per attrezzare la nostra Città con centri di raccolta di rifiuti differenziati

ACCOLTA LA SOLLECITAZIONE DI ARIA FRESCA A MIGLIORARE IL SERVIZIO DI RACCOLTA RIFIUTI E RISPARMIARE DI PIÙ

Ad Altamura, il livello di raccolta differenziata (un misero 11%) rasenta l’indecenza e dimostra chiaramente il grado di arretratezza del nostro Comune in materia di tutela ambientale e salute pubblica.

Una percentuale scandalosamente bassa che ha come ulteriore conseguenza l’aumento abnorme delle spese necessarie al trasporto dei rifiuti indifferenziati nelle discariche fuori dal bacino e l’applicazione al Comune di Altamura della più alta ecotassa regionale. Entrambe situazioni che il Movimento Aria Fresca denuncia da tempo senza che l’amministrazione muova un dito. La stessa amministrazione che nulla ha fatto per tentare di liberare Altamura dall’indegno appalto per il servizio di trasporto e smaltimento dei rifiuti (espletato tra la fine del 2001 e l’inizio del 2002 e caratterizzato da regole truccate) ignorando i suggerimenti da noi proposti in questi anni. Il risultato è un aumento continuo della tassa comunale sui rifiuti (Tarsu) negli anni dell’amministrazione Stacca: uno scandaloso +55%.

Proprio per risolvere questi problemi alla radice aumentando significativamente (e come la legge impone) il livello di raccolta differenziata, il Movimento Cittadino Aria Fresca ha segnalato all’amministrazione la possibilità di presentare un proprio progetto per attingere dai complessivi 15 milioni di euro che la Regione Puglia ha messo a disposizione per la realizzazione di centri comunali di raccolta dei rifiuti differenziati, ossia aree idonee in cui i cittadini possono con facilità conferire carta, vetro, alluminio, plastica. La Giunta comunale con la deliberazione n. 73 del 22 ottobre scorso [clicca qui per leggere il testo integrale del provvedimento], ha accolto l’appello presentato dal nostro consigliere comunale Enzo Colonna per lavorare ad un progetto serio, concreto, tempestivo in grado di facilitare la vita dei cittadini e diminuire nel tempo la pressione fiscale a loro carico. Con tale deliberazione il Comune ha manifestato l’interesse ad insediare nella nostra Città due centri di raccolta dei rifiuti differenziati ed a candidare il progetto al finanziamento regionale, ha individuato le aree di proprietà comunale in cui ubicarli nel caso di ammissione al finanziamento e ha impegnato, a titolo di cofinanziamento, 180.000 euro su un costo totale di 600.000.

Un’occasione che il nostro Movimento ha segnalato per tempo [clicca qui per leggere il nostro documento degli inizi di ottobre]. A nostro avviso una possibilità per cercare di uscire da una logica e da un atteggiamento di palese disinteresse dell’amministrazione Stacca verso temi quali la tutela dell’ambiente, la salute, l’equilibrio economico dei bilanci comunali, la diminuzione del carico fiscale ai cittadini.

A volte, i nostri appelli, sollecitazioni, suggerimenti sono accolti. Ce ne rallegriamo e continueremo a incalzare, proporre, segnalare opportunità di miglioramento della vita cittadina così che chi amministra sia stimolato a dare il meglio di sé e dimostri con i fatti di avere realmente a cuore l’interesse collettivo.

Altamura, 31 ottobre 2009

MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA

Sede: Vico Mercadante (di fronte Chiesa S. Nicola). Sito internet: www.altamura2001.com