SCONTO SULLA BOLLETTA ELETTRICA (c.d. BONUS ENERGIA): IL COMUNE CHE FA?

*

 All’attenzione del Sindaco di Altamura

 

OGGETTO:     BONUS SOCIALE SULL’ENERGIA ELETTRICA. Predisposizione da parte del Comune di Altamura di tutti i relativi servizi (modulistica, ricevimento richieste e loro inoltro). Interpellanza urgente.

 

Lo scrivente Enzo Colonna, consigliere comunale per il Movimento Cittadino Aria Fresca,

premesso che:

  • la condizione economica delle famiglie è in rapido deterioramento e tale situazione colpisce particolarmente Altamura, il cui tessuto economico è da tempo colpito da importanti crisi industriali;
  • la Legge Finanziaria del 2006 prevedeva meccanismi di sconto sulla bolletta energetica (c.d. “bonus energia”) per le famiglie in condizioni di disagio sia economico che fisico;
  • tali meccanismi di sconto saranno pienamente operativi a partire da gennaio 2009, essendo stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 258 del 04.11.2008 la delibera dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas (risalente al 6 agosto 2008) contenente le indicazioni operative ed applicative del “bonus” sulle bollette elettriche per le famiglie disagiate;
  • l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e l’Autorità per l’energia elettrica e il gas hanno anche predisposto i relativi moduli di domanda.

Premesso altresì che:

  • l’intera procedura di erogazione del bonus prevede un ruolo attivo dei Comuni, che provvederanno a raccogliere certificazioni ISEE e richieste di bonus e ad inoltrarle ai distributori di energia elettrica in via telematica tramite un collegamento con il sistema informatico espressamente predisposto allo scopo, così da snellire i tempi di effettivo riconoscimento del bonus stesso;
  • le famiglie aventi diritto potranno godere dell’agevolazione tariffaria anche retroattivamente per l’anno 2008, a condizione che la domanda sia predisposta entro il 28 febbraio 2009.

Tanto premesso, chiede al sindaco:

  1. se e quali iniziative intenda adottare l’amministrazione comunale al fine di agevolare i cittadini nella presentazione delle richieste, in particolare riguardo a: 1) rispondere celermente e precisamente alle loro necessità di chiarimenti su termini, condizioni e procedure del bonus; 2) rendere disponibili i relativi moduli; 3) aiutarli nella predisposizione e compilazione delle domande;
  2. se e quali meccanismi di pubblicità intenda adottare l’amministrazione comunale al fine di dare il dovuto risalto a tale importante iniziativa di sostegno del reddito delle famiglie;
  3. se a partire dai primi giorni di gennaio 2009 il Comune di Altamura sarà pienamente in grado di accogliere le richieste di bonus o sono previsti ritardi (nel caso, quali e di che entità);
  4. se e quali iniziative intenda adottare per rafforzare gli uffici impegnati nel settore “servizi sociali” che soffrono le difficoltà e la pressione determinate dalle numerose ed articolate incombenze, le difficoltà e la pressione determinate dai sempre più numerosi cittadini bisognosi di risposte e servizi, le difficoltà e la pressione determinate da condizioni di lavoro non certo ottimali [per il numero esiguo di addetti preposti e per la limitatezza di spazi a disposizione, peraltro impropriamente contigui a settori come “cultura e tempo libero” e “pubblica istruzione”, nonché allo sportello del settore “edilizia”].

Altamura, 18 dicembre 2008

 

MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA

Sede: Vico Mercadante (di fronte Chiesa S. Nicola).

Sito internet: www.altamura2001.com